Scheda di ONE GOOD ROUND

 

Scheda del concorso:

Nome del gruppo:
ONE GOOD ROUND

Canzone in concorso:
"In spite of everything, more than usual"
Ascolta!  Ascolta "In spite of everything, more than usual" - ONE GOOD ROUND

Autori testo:
Caterina Venturelli

Autori musica:
Davide Guerrieri
Davide Ferrari
Davide Pellacani
Massimo Schiavo
Andrea Malagoli


Ricordiamo che per poter ascoltare le canzoni del NSF4 è indispensabile aver installato sul proprio sistema il software RealONE Player.

Qui puoi scaricarne una copia gratuitamente!

Testo della canzone:
In spite of everything, more than usual

Sometimes i think it could be that
I need a breacking up
I lost my hair and my patience’s gonna fly away
I can’t stand your screams
I think you ‘re too much nervous
in a very few times i feel in love with
your bad being

at least it’s as we dreammed about
nothing or everything
nothing in the middle, no normal, no medium feelings
I find your bad ways
So hard to stand, but
I could never leave you,
why do you mean so much to me?

RIT:
I can’t tell you lies, I’m not able to
Tell me just a reason why you think that I should do
I can’t tell you lies, I’m not able to
I don’t wanna leave you there’re too many thing to lose

In spite of everything I could not make less
Than to adore the way you look at me
While I’m getting naked for you baby
And the shape of your eyes,
when you smile to the sky
When you call my name in the morning:
“you where sweet last night”

 

La Giuria - Voto medio: 5,79

 

Scheda di ONE GOOD ROUND - Sito internet - stewie@quipo.it

Componenti: Davide Guerrieri - Chitarra
Davide Ferrari - Chitarra/2░Voce
Davide Pellacani - Basso
Caterina Venturelli - Voce principale
Massimo Schiavo - Batteria
Rossana Vecchi - Sax tenore
Andrea Malagoli - Sax contralto

Provenienza: MODENA

Biografia:
Il progetto ONE GOOD ROUND - balotta ska core -
esiste da tre anni, quando otto amanti dello ska e della
balotta hanno deciso di unire i loro sforzi per veder la
gente ballare. Gli elementi del gruppo provengono da
esperienze musicali profonde, ma totalmente differenti;
ci˛ porta il loro sound ad essere una fusione di generi e
stili decisamente poco etichettabili con “solo un'altra ska
core band”. In realtÓ la potenza sonora sprigionata dalle
loro esibizioni, sicuramente l’espressione migliore della
compagine modenese, non pu˛ lasciare indifferenti.
L’album “IN TOAST WE TRUST” in uscita per la
Vacation House Records / Soul Craft Recordings e
distribuito Venus ripropone con franchezza la carica
energetica e l’entusiasmo di una band che va vissuta e
ballata.
biografia:
1998 - Nasce il gruppo col nome handle with care da un'idea dei chitarristi e del bassista. Il
primo concerto evidenzia la carenza di qualche elemento. Nel corso dell’anno successivo
entrano una cantante e il sax.
1999 - Il gruppo sembra funzionare con la nuova formazione, entra Ced come guest star a
fine anno.
2000 - In autunno, conseguentemente all’insorgere di altri impegni, cantante e batterista
lasciano il progetto e vengono sostituiti (non senza traumi iniziali) dagli attuali.
2001 - Con la nuova formazione (ormai rodata da diversi mesi di prove) il gruppo ricomincia
con i concerti. Dopo l’estate entra anche Ros al clarinetto e si ambienta subito. Il gruppo
non si ferma e comincia a registrare un demo (“The Joy of Living Room”).
2002 - Il cd viene presentato a febbraio. Ad esso seguono una partecipazione alla
compilation "Punk & Contaminazioni" della sana records e la vittoria della sezione speciale
del "Music Fest", nel frattempo il gruppo cura l’arrangiamento musicale del musical “West
side story” che porterÓ al Teatro Storchi di Modena. Ros passa dal clarinetto al sax. Il 2002
si conclude con l'entrata nell'associazione S.U.B. suoni unti e bisunti, realtÓ radicata da
anni nel territorio, che ha come obiettivo la promozione della fauna musicale modenese e
che ha sfornato negli anni fenomeni come lomas, ateche, joe leaman e julie’s haircut
2003 - Sotto la spinta non solo energetica della S.U.B., il progetto sta andando avanti: il
gruppo ha preparato il musical “Hair” con la stessa compagnia teatrale dell’anno
precedente, ha presentato l’album “in toast we trust” prodotto dalla vacation house records /
soul craft recordings, distribuito venus, con il “in toast we trust tour” che gli ha visti spalla di
Matrioska, Punkreas, Cut e Banda Bassotti e in numerose manifestazioni e festival tra cui
TienamMente, PorcoFriction, Castelli in aria, Festa della musica, Festa Nazionale della
Sinistra Giovanile, Svariate Feste dell’UnitÓ e SUBFestival.

Produzioni all'attivo: Album "In toast we trust"



 

Licenza n.114/I/03-217