25/11/2017

   


Editoriale
Natale per chi?


L'informabongo
New Sounds Festival 4


La Topa di Biblioteca
La bambina e la balena


Dopo la TV...il buio!
Ma che noia!


Bastardo al forno
Ovviamente, pizza con la scarola


Spazio Babbazzo
Napule è


La bambina e la balena La Topa di Biblioteca
di Claddagh Kokopelli


topa

Durante l’inverno si vorrebbe stare tutti riuniti intorno ad un bel fuoco caldo ad ascoltare qualche vecchio racconto (magari con una bella cioccolata calda..!!!) così come si faceva una volta, forse troppo tempo fa.

È una strana sensazione “natalizia” che mi assale, così vi consiglio un libro da leggere proprio in occasioni simili.

La bambina e la balena è un racconto di terre lontane nel tempo e nello spazio quasi una leggenda e addirittura una sorta di parabola: ci troviamo in Nuova Zelanda forse a cavallo tra l’era moderna ed un passato ancestrale in un paesino a ridosso del mare.

Una comunità maori aspetta da tempo un successore del capo tribù, rigorosamente maschio: un personaggio dalla forte personalità, dalle grandi doti di condottiero ma soprattutto capace di ripristinare e mantenere il patto di alleanza dell’uomo con il mare che ormai sta svanendo nella memoria delle giovani generazioni del luogo. Costui si ripresenterà a cavallo di una balena così come aveva fatto all’inizio dei tempi Kahutia te Rangi, capostipite di quella gente; solo così l’alleanza sarà ripristinata.

Ma il successore non nasce, o meglio, nasce solo una bambina, di nome Kahu, una femmina che spegne del tutto le speranze del capo villaggio (il nonno della bambina), il quale per la delusione, tende sempre ad allontanarla bruscamente mentre lei al contrario lo adora più di ogni altra cosa al mondo.

Segni inconfutabili, che sia lei la vera erede della tradizione, sfuggono agli occhi di questo vecchio burbero, il quale si ricrederà solo dopo che lei, la piccola Kahu, salirà sul dorso di una grande balena australiana  e ricondurrà tutto il branco di megattere a largo evitando che si spiaggino per sempre.

Commovente e dal sapore antico, si ha l’impressione che qualcuno lo stia leggendo al posto nostro, forse ecco perché ne è risultata anche una buona trasposizione cinematografica, ma si sa l’effetto non è lo stesso di quello di ascoltarlo davanti ad un camino acceso…

 

Witi Ihimaera
-La bambina e la balena-
Sperling & Kupfer
11.00 euro

Claddagh Kokopelli

 

Vuoi far parte della redazione?
ilbastardo@bongocity.com

I collaboratori bastardi:
Annibale Animalune·Astelio Marconline·Baba Karamazov·Claddagh Kokopelli·Eugenia Tibaldeschi e Danila Orsi·Fonzie Maradona·Furicca Baratto·GoroDj·Grace·I cittadini di Bongocity·Inviati speciali·Jonathan Claython·La Redazione Bastarda·Lestath de Lioncourt·Lucia Tnem|des·Madboy Madboy·Mamm|fero Battaglia·Steno Torelli·Totanus·Trylly Dream·
 

Il Bastardo, bisettimanale di Bongo City  -  Realizzato e curato dalla redazione di Bongo City - ilbastardo@bongocity.com